Salta al contenuto principale

Welfare Digitale

Coerentemente alla strategia dell’Agenda Digitale nazionale e agli obiettivi delle Agende Sociali Locali, Lepida affianca la Regione Emilia-Romagna e i propri Soci nella definizione, predisposizione e realizzazione di attività volte a garantire lo sviluppo evolutivo, l’omogeneità e la standardizzazione dell’ICT anche nel complesso e articolato Sistema Sociale e Socio-Assistenziale. L’obiettivo è di utilizzare le tecnologie più all’avanguardia per supportare e favorire i cambiamenti organizzativi, ottimizzare le risorse impiegate, razionalizzare i costi, fornire servizi più efficienti ed efficaci e facilitarne l’accesso da parte dei cittadini.

Lepida orienta i Soci nell’ideazione e nella realizzazione di progetti e iniziative con particolare  attenzione ai temi della fragilità e delle povertà, dell’integrazione, della cultura e della piena cittadinanza attiva; favorisce inoltre lo sviluppo di progetti di inclusione e coesione con particolare riferimento alle fasce più deboli della popolazione nel superamento del digital divide.

Le sperimentazioni attivate nell’ambito dell’IoT per il sociale partono dalla consapevolezza dell’aumento esponenziale della cittadinanza anziana, nella nostra regione, e in particolare dell'aumento di anziani che vivono da soli, stanti le modificazioni della demografia regionale negli ultimi decenni. Inoltre la pandemia ha evidenziato molti stati di disagio/solitudine che non risultano evidenti senza una relazione approfondita e costante.
L’obiettivo, condiviso con la Regione e con i Soci aderenti ai progetti, è stato di utilizzare le tecnologie collegate all’Internet delle Cose per monitorare il benessere del fragile, anticipare/rallentare eventuali problemi che possono portare alla non autosufficienza, mantenere viva la relazione con i propri punti di riferimento (parenti, amici, caregiver), offrire soluzioni alle necessità espresse tramite la rete territoriale, nelle diverse soluzioni abitative e con diversi dispositivi.

La stessa Rete e-Care, oltre a continuare nell’azione di prevenzione e contrasto della non autosufficienza, azione che da oltre dieci anni svolge nell'ambito dell’active ageing attraverso il telemonitoraggio dei fragili, sta evolvendo verso un ruolo centrale nell’ambito dell’IoT del sociale, proponendosi come Centro di monitoraggio di 1° livello sui dati inviati alla dashboard e per l’attivazione della rete sociale territoriale, secondo parametri definiti con l’Ente.

Lepida è inoltre impegnata, su mandato della Regione Emilia-Romagna, a diffondere la digitalizzazione dei processi inerenti la Giustizia Digitale.

Con l’obiettivo di favorire facilità di accesso, interoperabilità e semplificazione dei processi e dei flussi tra Enti Locali e Uffici giudiziari regionali, la Regione Emilia-Romagna ha finanziato un Punto di Accesso pubblico al Processo Civile Telematico ed ai suoi servizi, affidando la gestione a Lepida che ne ha curato l’installazione presso i propri datacenter e il successivo accreditamento nazionale.
La soluzione che viene proposta è il frutto di alcune sperimentazioni già condotte a livello di Unioni di Comuni, si caratterizza per flessibilità in termini di servizi di giustizia digitale di interesse dei singoli Enti, nonché per il fatto che le licenze (per il PDA e per i software attualmente disponibili) sono fruibili gratuitamente dagli Enti Soci e implementabili secondo le diverse esigenze organizzative e di interesse.

La Divisione è inoltre impegnata nella realizzazione e gestione di un insieme di piattaforme e di applicativi che vanno a completare il Sistema Informativo del settore Socio-Sanitario regionale, a vantaggio sia dell’amministrazione centrale, sia degli Enti Locali, semplificando e razionalizzando i flussi informativi tra i diversi poli.