Salta al contenuto principale

Lo stato di avanzamento dei lavori nelle “aree bianche” del territorio

Incontro 30 Luglio

Il punto sullo stato di avanzamento dei lavori in Emilia-Romagna e dei cantieri aperti nelle cosiddette aree bianche nelle diverse province è stato fatto lo scorso 30 luglio durante un incontro tenutosi in Regione, a cui hanno preso parte Raffaele Donini, Vicepresidente della Giunta e Assessore regionale alle Infrastrutture telematiche; Gianluca Mazzini, direttore generale di Lepida; Marco Martucci, responsabile Network & Operations dell’Area Nord-Est di Open Fiber spa, concessionario del bando pubblico; Paolo Arizzi, responsabile dell’Area Nord-Ovest e Centro di Infratel Italia.

In Emilia-Romagna sono 100 i progetti esecutivi consegnati, 89 i cantieri aperti, 11 quelli di prossimo avvio e 9 quelli con lavori ultimati a Borgo Tossignano, Galliera e Fontanelice (Bo), Camposanto e Montecreto (Mo), Jolanda di Savoia (Fe), Maiolo (Rn), Rio Saliceto (Re) e Sant’Agata sul Santerno (Ra). Dal 19 luglio scorso, inoltre, a Borgo Tossignano, Fontanelice e Galliera è possibile stipulare, in via sperimentale, i contratti con gli operatori TLC privati per accedere a Internet utilizzando la fibra ultraveloce. Entro il 2019, Open Fiber arriverà ad avere lavori in 192 comuni, chiuderà, se tutti i permessi necessari saranno rilasciati nei tempi previsti, i cantieri in 60, e collauderà la rete in 35, dove sarà così possibile partire con la commercializzazione dei servizi a cittadini e imprese.

Ad oggi Lepida ha realizzato 175 dorsali nel territorio regionale per un valore stimato di circa 12,8M euro, tra territori montani, pianure, aree industriali e municipi e mette a disposizione del concessionario le sue infrastrutture oltre a implementare, mediante la legge sulla attrattività, lo sviluppo del territorio e della connettività a favore delle imprese. Lepida ha realizzato grazie alla LR 14/14 collegamenti in fibra ottica per 72 aree industriali e 287 aziende consentendo di avere un’infrastruttura dedicata e ridondata e un servizio anticipato rispetto all’intervento che farà il Concessionario.

Grande attenzione come sempre all’implementazione della connettività a Banda Ultra Larga nelle scuole. Nel 2018 il numero di scuole connesse è cresciuto del 15% rispetto all’anno precedente. Ad oggi, su un totale di 1.180 scuole raggiunte dal progetto Schoolnet, sono oltre 1.000 le scuole collegate in Banda Ultra Larga, con connettività fino a 1Gbps simmetrico, distribuite in tutto il territorio regionale. Attività che sta continuando fortemente anche nel 2019, agendo come sempre in sinergia con le azioni di crescita della rete e con investimenti di Lepida. Con la modifica dell’articolo 10 della LR 11/04, che la autorizza a offrire al pubblico il servizio gratuito di connessione a Internet tramite tecnologia WiFi per conto degli enti soci, è stato dato un grosso impulso alla diffusione del WiFi aperto sul territorio regionale. Oggi sono oltre 7.700 gli apparati afferenti al sistema regionale di WiFi, distribuiti sul territorio regionale, di cui oltre la metà ospitati all’interno di strutture sanitarie o ospedaliere, grazie alla stipula di apposite convenzioni.

Data di pubblicazione
09-04-2019