Salta al contenuto principale

Fascicolo Sanitario Elettronico: i numeri del 2019

Logo FSE

I cittadini che hanno attivato il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) sono passati dai 536.303 al 31 agosto 2018 agli attuali 761.554, con un aumento del 35%. I documenti consultati nel 2018 sono stati complessivamente circa 17 milioni, mentre quelli consultati nei primi otto mesi del 2019 sono già quasi 18 milioni. Per quanto concerne i servizi online, le operazioni di prenotazione, disdetta e cambio appuntamento sono aumentati del 17%.

Numerosi i nuovi servizi online disponibili nel FSE realizzati nell’ultimo anno: in primo luogo il servizio di comunicazione della propria fascia di reddito e di esenzione FA2, con la possibilità di modificare la fascia, in seguito all’entrata in vigore della misura regionale di riduzione del superticket a partire dal 1° gennaio 2019; la disponibilità di nuovi documenti, tra cui il certificato vaccinale, le lettere di invito per lo screening, i referti collegati all’episodio di accesso al pronto soccorso; la possibilità di cambiare il medico di famiglia, con l’ampliamento della lista dei medici tra cui è possibile scegliere nel caso specifico delle forme associative. Inoltre, quando un Medico di Medicina Generale comunica all’Azienda sanitaria di riferimento le proprie dimissioni, ad esempio per pensionamento, l’assistito può scegliere il nuovo medico sul FSE anche tra coloro che appartengono alla stessa medicina di gruppo del dimissionario, operazione prima effettuabile solo presso gli sportelli CUP e di anagrafe sanitaria. È prevista l’estensione, entro l’anno, di quanto realizzato anche ai casi in cui il medico non sia dimissionario, acquisendo via FSE la preventiva accettazione da parte del medico destinatario della nuova scelta.

Nel primo semestre del 2019 sono stati circa 13.000 gli utilizzatori del FSE che hanno effettuato il cambio medico online, con un aumento del 30% rispetto all’anno precedente. Ancora, il nuovo sistema regionale di erogazione dei prodotti per celiaci rimborsabili dal SSN, con la gestione dei buoni celiachia elettronici: la platea degli utilizzatori è di circa 17.800 cittadini, certificati come celiaci residenti in regione. Di questi, circa il 65% ha utilizzato il FSE per la consegna del PIN e la visualizzazione dei movimenti e del saldo del credito disponibile ogni mese; è stata realizzata la mappa degli esercizi convenzionati, disponibile nella guida online del Fascicolo Sanitario Elettronico. Infine, la consultazione delle immagini radiografiche dal FSE, disponibile per tutte le Aziende sanitarie da aprile 2019: il cittadino può fruire delle immagini relative all’esame di diagnostica strumentale eseguito, oltre al referto in formato .pdf già presente in precedenza. La radiologia è stata la prima branca disponibile in termini di immagini sul FSE, rappresentando il maggior numero di esami eseguiti. Per il cittadino le immagini sono salvate in locale in formato .zip, mentre il medico di famiglia o lo specialista possono accedere grazie ad un applicativo certificato a scopo diagnostico, recuperando le immagini in DICOM.

Data di pubblicazione
10-07-2019