Salta al contenuto principale

Progetti Europei

La partecipazione a bandi di finanziamento e a reti di dimensione europea è l’occasione per poter valorizzare e condividere in un contesto internazionale competenze, esperienze e progettualità nonché per poter ampliare la conoscenza e l’applicazione di buone pratiche in ambito territoriale.

In stretta collaborazione con le azioni svolte dai propri Soci e dalle altre società in-house regionali in ambito europeo, Lepida mette a disposizione le proprie infrastrutture materiali, immateriali e di conoscenza già operative per la partecipazione a bandi e progetti europei integrando i contributi delle divisioni aziendali e in collaborazione con l’area di ricerca e prototipi.

Inoltre promuove lo sviluppo di partnership strategiche con imprese, in-house regionali, enti pubblici, Università e organismi di ricerca, reti europee e internazionali di ricerca e cooperazione.

 

Sono attualmente in corso i seguenti Progetti Europei:

ACTIVAGE- Activating Innovative IoT Smart living environments for ageing well (2017-2020) 

Ambito: Horizon 2020

ACTIVAGE è un “European Multi Centric Large Scale Pilot on Smart Living Environments”, ossia un pilota su larga scala che intende dimostrare in contesti diversi le potenzialità del mondo Internet of Things (IoT) negli ambienti Smart living. 
ACTIVAGE intende diventare il modello di riferimento strategico per l’implementazione di un ecosistema sostenibile che favorisca la crescita del mercato delle soluzioni “smart living” basate sulle tecnologie IoT e promuova la qualità di vita delle persone anziane in Europa.
ACTIVAGE crea il primo ecosistema aperto e interoperabile che riutilizza piattaforme IoT, tecnologie e standard esistenti in 7 paesi europei realizzando 9 siti pilota (Deployment Site – DS). In questo modo è possibile proporre nuovi modelli di business per le soluzioni dedicate all’invecchiamento sano e attivo, basati su una valutazione di impatto dei costi e dei benefici ottenuti. Il progetto contribuisce a fornire soluzioni nell’ottica di sostenibilità dei sistemi sociali e sanitari. 
Il DS italiano si trova in Emilia Romagna (DS RER), a Parma. L’ambito di ricerca è l’applicazione di IoT su persone over 65 che hanno avuto un ictus, con conseguenze moderate sulla salute.

Sito web: www.activageproject.eu 
Twitter: @ACTIVAGEproject


CoSIE: Co-creation of Service Innovations in Europe (2017-2020)

Ambito: Horizon 2020

Il progetto CoSIE si basa sull’idea che le innovazioni nel settore pubblico si possono realizzare creando forme di collaborazione tra i fornitori e i beneficiari dei servizi ossia i cittadini. Il progetto, co-finanziato in ambito Horizon2020, nella “Societal Challenge Europe in a changing world – Inclusive, innovative and reflective societies”, è stato lanciato a dicembre 2017 e prevede, da parte di  Lepida, Azienda USL di Reggio Emilia e Università di Bologna, partner Italiani del progetto, la realizzazione di uno dei 9 piloti previsti. Il focus è la prevenzione dell’obesità infantile. In particolare, vengono applicate metodologie di co-creation e costruiti percorsi (coinvolgendo i servizi di pediatria, la medicina dello sport, i servizi di igiene e alimentazione, la scuola, le famiglie) per lo sviluppo di strumenti e applicazioni Internet che hanno l’obiettivo di facilitare la comunicazione fra le famiglie, i pediatri e i servizi sanitari.

Sito web: www.cosie-project.eu 
Twitter:@cosie2020


NCPeH- National Contact Point for eHealth (2017-2020) 

Ambito: Connecting Europe Facility

Il progetto Deployment of Generic Cross Border eHealth Services in Italy, National Contact Point for eHealth (NCPeH) propone un approccio comune fra gli Stati Membri europei per l’implementazione di infrastrutture e servizi eHealth.
NCPeH è promosso nell’ambito del programma Connecting European Facility (CEF) eHealth dove l’Italia è pienamente impegnata nel rendere operativi i servizi eHealth a livello transfrontaliero, in particolare l’ePrescription e il Patient Summary.
Grazie alla partecipazione del Ministero Italiano della Salute, membro dell’eHealth Network, l’Italia è coinvolta nel sottogruppo della “Joint Action eHealth Governance Initiative (eHGI)” e nella ”Joint Action to support the eHealth (JAseHN)”.
Al progetto italiano partecipano oltre al Ministero della Salute, tre Regioni (Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto) e l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID). 

Sito web: https://www.fascicolosanitario.gov.it/interoperabilita-ue


RainBo Life (2016-2019)

Ambito: LIFE Programme
 
Lepida è capofila del progetto RainBo che ha come scopo il miglioramento delle conoscenze, dei metodi e degli strumenti per rispondere a eventi meteorologici estremi, concentrandosi particolarmente sui potenziali impatti delle piogge catastrofiche nei piccoli bacini fluviali (flash flooding).
Obiettivo del progetto è quello di costruire una piattaforma che integri modelli di previsione e protocolli di segnalazione per prevenire situazioni di emergenza causate da eventi meteorologici improvvisi e distruttivi.
Il progetto RainBo contribuisce a raggiungere gli obiettivi politici dell'UE sostenendo strategie di adattamento locali e piani d'azione contro i rischi di alluvioni, attraverso tecnologie avanzate per il monitoraggio ambientale. Il consorzio comprende, oltre a Lepida, ArpaE, Comune di Bologna, Meeo e Nier.

Sito web: www.rainbolife.eu/


The regional BCO of Emilia-Romagna


Rete SERN

Nel maggio 2018 Lepida ha aderito alla rete SERN (Sweden Emilia-Romagna Network). La rete, nata nel 2005, ha lo scopo di assistere i soggetti pubblici e privati, emiliano-romagnoli e svedesi, nello sviluppo di legami internazionali e nella ricerca di partner per progetti comunitari. Il network intende promuovere il confronto tra i paesi partner su temi di grande rilevanza come le politiche sociali, l’ambiente, l’educazione, l’imprenditoria, l’innovazione e lo sviluppo tecnologico. L’obiettivo è quello di conoscere le esperienze di eccellenza maturate in altri paesi e sviluppare forme di cooperazione, anche al fine di accedere ai canali di finanziamento europei. Una rete dunque creata dalle amministrazioni locali-regionali svedesi ed emiliano-romagnole ma aperta al coinvolgimento di altri soggetti, pubblici e privati, per scambi di esperienze e progetti comuni al fine di promuovere lo sviluppo del territorio. Lepida intende offrire ai soci della rete, e in particolare a quelli italiani che sono anche propri Soci, l’accesso alle infrastrutture digitali abilitanti, a quelle di computing e a quelle applicative, utili per la collaborazione e per lo sviluppo nel contesto della progettazione europea.


TRAFAIR – Understanding traffic flows to improve air quality (2018-2020)

Ambito: Connecting Europe Facility

Coordinato dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, TraFair si propone di fornire ai cittadini stime in tempo reale del livello di inquinamento dovuto al traffico e alle condizioni meteorologiche. Lepida contribuisce con la propria infrastruttura Sensornet, la piattaforma di raccolta ed elaborazione dei dati provenienti dai sensori distribuiti sul territorio. Sono 6 le città coinvolte a livello internazionale (Modena, Firenze, Livorno, Pisa, Saragozza, Santiago de Compostela) dove, attraverso l’installazione di una serie di sensori di qualità dell’aria a basso costo, si svilupperà un servizio per la previsione della qualità dell’aria urbana.

Sito web: www.trafair.eu