Salta al contenuto principale

Reti

La Rete Lepida è il frutto dell’integrazione di tecnologie diverse, allo scopo preciso di raggiungere, con la migliore prestazione possibile, tutte le Pubbliche Amministrazioni del territorio (Soci ed Enti collegati). La creazione di una rete unica in fibra ottica per la PA è la motivazione originaria del processo che dal 2002 a oggi ha portato Regione Emilia-Romagna a investire in questo settore, con stralci geografici prima separati, ora unificati all’interno di una Rete Unitaria, che ha visto già a fine 2016 l’incremento della banda erogata agli Enti con importanti cambiamenti che la portano oggi a essere una rete NGN, con 2Gbps garantiti nei punti in fibra ottica, grazie alla strategia di pooling che permette di garantire elevate prestazioni Internet ai Soci, massimizzando il numero dei peering diretti e consentendo agli Operatori del territorio di crescere e di accedere a punti di interscambio di eccellenza.

Accanto alla Rete Lepida, la Rete Lepida2 rappresenta un nuovo modello di connettività destinato ad ampliare il set di servizi di connettività proposti ai Soci. Il nuovo servizio di connettività è un accesso di rete completamente disgiunto dal servizio di connettività primaria e secondaria offerto sino ad oggi dalla Rete Lepida.

La Rete Lepida Wireless nasce dalla necessità di creare una dorsale radio per raggiungere, con prestazioni adeguate, anche le zone più remote, e si configura come un ulteriore asset utile a fornire soluzioni di contrasto al Digital Divide.

Lepida gestisce la Rete Radiomobile Regionale ERretre, una rete privata per la gestione delle emergenze che si è dimostrata affidabile ed estremamente utile anche in occasione del sisma che ha colpito la Regione nel 2012.

Lepida si occupa anche della creazione di sistemi WiFi sul territorio regionale, con erogazione di servizio gratuito in luoghi di riferimento della Pubblica Amministrazione. Il servizio è a Banda Ultra Larga grazie all’utilizzo della Rete Lepida. Il sistema permette di procedere con un sistema di autenticazione (WispER) o con navigazione libera (EmiliaRomagnaWiFi).

Negli anni Lepida ha elaborato modalità per la valorizzazione delle infrastrutture esistenti, soprattutto finalizzate alla riduzione del Digital Divide per cittadini e imprese. Per questa attività Lepida definisce accordi con gli Operatori TLC mettendo a disposizione banda o trasporto a costi accessibili, per permetterne la crescita e fornire ai privati servizi sempre più performanti.