Salta al contenuto principale

Piattaforme Enti

Lepida offre servizi di accesso ai dati contenuti nelle banche dati fondanti utili per la creazione di servizi interoperabili e complessi. In particolare: 

ACI

Soluzione software, adottata nell’ambito della Community Network, composta da una banca dati “certificata” dal Comune e da un modulo di interoperabilità che ne permette la consultazione e l’aggiornamento anche da altri prodotti software utilizzati dall’Ente. La banca dati contiene oggetti di norma gestiti dai settori comunali che si occupano di toponomastica, edilizia e urbanistica, con l’obiettivo principale di consolidare in un punto unico informazioni certificate relative ai beni immobiliari del territorio comunale e ai loro identificativi comunali e catastali, al fine di renderli disponibili ai vari servizi comunali che necessitano di tali informazioni.


ADRIER

Una nuova piattaforma di Accesso ai Dati del Registro delle Imprese Emilia-Romagna per gli Enti del territorio, offre grandi vantaggi come la copertura dell’intero territorio nazionale e con dati aggiornati in tempo reale. ADRIER permette l’accesso alla banca dati del Registro Imprese sia attraverso interfaccia web per la consultazione dei dati, sia attraverso web service per le funzioni disponibili attraverso la porta CAD. Lepida si occupa direttamente della creazione e attivazione delle utenze degli Enti nel rispetto della Convenzione stipulata tra Regione, Lepida, Unioncamere e Infocamere. Il personale dell’Ente può accedere alle funzionalità ADRIER web, una volta attivata l’utenza, con identità FedERa (con affidabilità alta e password policy media) o identità SPID.


ANA-CNER

Sistema interoperabile di accesso ai dati anagrafi­ci della popolazione residente dell’Emilia-Romagna. L’obiettivo di ANA-CNER è facilitare i Comuni del territorio regionale e gli altri enti aventi diritto nella consultazione di dati anagrafi­ci e l’estrazione di elenchi, in linea con le disposizioni della Legge 183/2011 nella direzione di una maggiore decerti­ficazione delle pubbliche amministrazioni. Grazie ad ANA-CNER Pubbliche Amministrazioni autorizzate (Prefettura, Questura, Carabinieri, ecc..), Ordini professionali e soggetti privati gestori di servizi pubblici possono accedere ai dati anagra­fici della popolazione senza dovere essere collegati a ogni Comune e senza dover conoscere il singolo applicativo software. Ad esempio, le ASL possono aggiornare la banca dati degli assistiti in modalità diretta, Province e Regione possono disporre di elenchi anonimi della popolazione da utilizzare a ­fini statistici. Inoltre, tutte le pubbliche amministrazioni, in generale, grazie ad ANA-CNER dispongono di un sistema on-line utile per il controllo delle autocerti­ficazioni.
Vai alla pagina dei relativi Tutorial


DocER

La soluzione tecnologica per la gestione documentale, che consente alle pubbliche amministrazioni che la adottano di implementare concretamente il modello di gestione documentale messo a punto per gli Enti da Regione Emilia-Romagna. DocER svolge una doppia funzione: funge da collante tra i vari servizi documentali (protocollo informatico, conservazione sostitutiva, timbro digitale, verifica dei formati,  verifica delle firme etc.) e rende disponibili questi servizi alle applicazioni verticali (applicativi per il SUAP, gestione del personale, tributi, edilizia demografici etc.).


IcarER

L’infrastruttura di cooperazione applicativa che permette lo scambio di informazioni tra sistemi informativi di Enti diversi, realizzando la circolarità e la interoperabilità dei dati della PA, attraverso il Sistema di Pubblica Connettività (SPC), e nel rispetto delle specifiche SpCoop (lo standard nazionale per la cooperazione applicativa fra gli Enti della Pubblica Amministrazione). Il servizio erogato garantisce una gestione unitaria e coordinata agli Enti collegati a Lepida, l'interoperabilità come servizio infrastrutturale e la cooperazione applicativa senza doversi dotare autonomamente dei sistemi necessari e con un elevato sgravio per quanto concerne la necessaria competenza specifica. Vengono offerti servizi di gestione dei moduli infrastrutturali (Porte di Dominio), supporto all’integrazione delle applicazioni degli Enti e configurazione dei moduli infrastrutturali.


RecordER

È l’applicativo (realizzato sulla base delle specifiche definite dal GDL Sicurezza dell’Informazione) che consente di creare e gestire il Registro dei trattamenti dei dati (art. 30 del GDPR). RecordER, accessibile tramite credenziali Federa/SPID, permette all’Ente di adempiere all’obbligo di tenere un registro delle attività di trattamento, sia in qualità di titolare sia per conto di un altro titolare (Registro dei trattamenti di cui è responsabile), in conformità a quanto richiesto dalla normativa GDPR. Oltre alla creazione di un registro, RecordER consente anche la ricostruzione dei dati nel tempo (cd. “storicizzazione” delle informazioni, tramite l’inserimento di date di inizio e fine validità). Ad esempio è possibile storicizzare la struttura organizzativa, le attività e modalità di trattamento, i rapporti dei soggetti coi trattamenti per poter risalire all’assetto organizzativo in ogni dato momento.
Vai alla pagina dei relativi Tutorial